Quali sono i requisiti per adottare ed essere adottati?

Approfondimento della Legge n°149 - Marzo 2001 - Diritto del minore ad una famiglia

Domanda: Quali sono i requisiti per adottare ed essere adottati?

La nostra disciplina normativa generale sulle Adozioni Nazionali, ex Legge n°184 del 1983 e Legge n°149 del 2001, è applicabile anche a quelle cosiddette Internazionali: riguardanti cioè bambini nati in un Paese diverso da quello degli adottanti.
In particolare, identici sono i requisiti richiesti ai potenziali adottanti: coppie eterosessuali, sposate da almeno tre anni consecutivi (vengono comunque computati anche gli anni di comprovata, stabile convivenza prima del matrimonio), mai separate nemmeno di fatto, affettivamente idonee e capaci di educare, istruire e mantenere il minore, con una differenza di età, rispetto all’adottato, non inferiore ai diciotto anni e non superiore ai quarantacinque; peraltro, i limiti d’età sono derogabili quando il Tribunale per i Minorenni accerti che la mancata adozione del minore rechi allo stesso un danno grave, non altrimenti evitabile, quando uno solo degli adottanti non superi più di dieci anni il limite massimo, quando la coppia adottante abbia già un figlio minorenne, ovvero quando l’adozione riguardi un fratello/sorella di un minore già adottato dalla coppia stessa.

Parallelamente, anche i requisiti dei potenziali adottati sono i medesimi previsti per le Adozioni Nazionali: minore età (<18 anni) e riconoscimento legale di un loro effettivo “stato di abbandono”: l’essere privi cioè di un parente, entro il quarto grado, disposto e capace di prendersene cura.

Peraltro, se il minore adottabile ha più di 12 anni (o anche un’età inferiore, in considerazione della sua “capacità di discernimento”) deve essere personalmente sentito dal Giudice e, se ha più di 14 anni, il suo esplicito consenso all’adozione è addirittura indispensabile per la validità della stessa.

Advocat Maria Cristina Morganti

Approfondimento e dettagli sulla legge: n°149 - Marzo 2001 - Diritto del minore ad una famiglia


  • Visite: 3693

Articoli correlati

Advocat Maria Cristina Morganti

Advocat Maria Cristina Morganti

Laureata in Giurisprudenza e Relazioni Internazionali, con Master in Mediazione Familiare e Master in Psicologia Forense, è Advocat nell’Ordine di Sant Feliu (Barcellona) e Avvocato Stabilito presso il Foro di Roma. Cura in specie il Diritto di Famiglia e Minorile: Divorzi, Adozioni e Successioni. Collabora con le principali testate giuridiche ed è il Direttore Scientifico del Master e del Corso accreditato ECM in “Biodiritto e Bioetica” per l’Ente di Formazione Elform E-learning.