• Consulenza legale online
  • Consulenza legale diritto di famiglia
  • Assistenza legale anziani
  • x960 Coppia
  • Consulenza legale affidamento figli

Ricorso invalidità civile

Abbiamo a cuore tutti quelli che possono essere i problemi che gravitano intorno agli anziani e agli invalidi e che tutti noi abbiamo bisogno di tutelare in quanto familiari a noi cari.

Per questo i nostri esperti possono aiutare l’utente a compiere tutti i passi necessari per ottenere la giusta tutela per i propri congiunti che versano in situazioni di difficoltà legate all’handicap o all’avanzata età tramite un ricorso di invalidità civile.

Grazie alla collaborazione con l’Associazione APICI Di Rimini sarà possibile inoltrare tutte le PRATICHE AMMINISTRATIVE volte ad ottenere il riconoscimento dell’invalidità civile, e ad accertare la sussistenza del requisito sanitario per la concessione del’indennità di accompagnamento.

La fase di cui sopra si concretizza nella visita medica dell’interessato davanti alla commissione medica competente per territorio.

Qualora dalla visita medica risultasse una percentuale di invaliditànon inferiore al 75%, l’avente diritto può beneficiare di determinate provvidenze economiche; in tal caso si apre una nuova fase del procedimento amministrativo diretta alla determinazione della esistenza di requisiti non sanitari che sono fondamentali per ottenere l’erogazione della prestazione.

Nel caso in cui però il risultato del Verbale della Commissione medica competente per territorio non fosse positivo, l’avente diritto può decidere di adire le vie legali e inoltrare un ricorso di invalidità giudiziario.

Ai sensi dell’art. 42 della lgge 326/2003, il ricorso di invalidità può essere depositato per mezzo di un avvocato, a pena di decadenza, entro 6 mesi dalla data di ricezione del verbale di visita.

Tale ricorso di invalidità dovrà necessariamente contenere la richiesta di riconoscimento di un determinato grado di invalidità civile ed il conseguente riconoscimento del diritto assistenziale ( beneficio economico o altro beneficio ) di cui intende avvalersi l’avente diritto.

La richiesta deve riferirsi alla data della domanda amministrativa di riconoscimento o di aggravamento del verbale oggetto della controversia.

I documenti che vanno allegati al ricorso giudiziale sono:

  • Copia del verbale o dei verbali di cui si chiede la modifica della valutazione
  • La documentazione medica comprovante la condizione di salute del ricorrente
  • La dichiarazione dei redditi del ricorrente, solo nel caso in cui essa sia specificamente richiesta in ordine al diritto invocato
  • Un documento d’identità
  • Lo stato di famiglia

Vuoi maggiori informazioni?

competenti

Siamo a tua disposizione per darti il nostro supporto:

Contatta un avvocato