Cos'è l'inabilitazione?

Approfondimenti dell' art. 415

L'inabilitazione è una situazione di incapacità giuridica relativa, di minore importanza rispetto all'interdizione.

Essa può essere chiesta in alcune specifiche ipotesi, quando la situazione del soggetto non è così grave da comportare una pronuncia di interdizione.

L'art. 415 del codice civile stabilisce quali sono le persone che possono essere inabilitate:

  1. il maggiore di età infermo di mente, lo stato del quale non è talmente grave da far luogo all'interdizione;
  2. coloro che, per prodigalità o per abuso abituale di bevande alcooliche o di stupefacenti, espongono sé o la loro famiglia a gravi pregiudizi economici;
  3. il sordomuto e il cieco dalla nascita o dalla prima infanzia, se non hanno ricevuto un'educazione sufficiente quando risulta che essi sono del tutto incapaci di provvedere ai propri interessi, salva la possibilità, per i casi più gravi, di ricorrere all'interdizione.
  • Visite: 4233
Protected by Copyscape Plagiarism Scanner

Articoli correlati