Posso assentarmi dal lavoro se mio figlio è malato?

Il congedo lavorativo e reperibilità

DOMANDA: In caso di assenza per malattia di un figlio di età inferiore ai tre anni come deve essere giustificata l'assenza? Devono essere rispettate le fasce orarie di reperibilità per una eventuale visita di controllo?

Il congedo lavorativo a causa della malattia del figlio, è una tra le cause di sospensione del rapporto di lavoro consentite dalla legge. La durata del congedo varia a seconda dell’età del bambino ed entrambi i genitori potranno usufruirne non contemporaneamente.

Si tratta di un congedo non retribuito, che possono richiedere i genitori, siano essi dipendenti pubblici o privati, che hanno la necessità di assistere il proprio figlio malato.

I genitori, si devono alternare nella fruizione del congedo, alternando tra loro le giornate in cui si occuperanno del figlio.

Il congedo per malattia del figlio, può essere richiesto, fino agli 8 anni del bambino, ma la durata complessiva del congedo varia a seconda dell’età e precisamente, entrambi i genitori hanno diritto:

·      nei primi 3 anni di vita del bambino, a congedi per malattia dello stesso, senza limiti di tempo , anche se la malattia non è in fase acuta;

·      dai 4 agli 8 anni di età del bambino, a 5 giorni lavorativi all'anno, per ciascun genitore, per un totale massimo di 10 giorni non fruibili contemporaneamente.

 

I periodi di assenza che spettano al genitore richiedente, vanno computati nell’anzianità di servizio, non sono retribuiti e sono coperti da contribuzione (pagata dalla gestione previdenziale cui sono iscritti i lavoratori) intera per le assenze fino a tre anni di età del bambino e da contribuzione ridotta, con possibilità di contribuzione volontaria, dai tre agli otto anni;

I congedi per malattia dei figli non sono soggetti ai controlli che normalmente si applicano in caso di malattia del lavoratore. In pratica, il bambino ammalato non può essere sottoposto a visita fiscale, né il genitore che lo accudisce deve rispettare le fasce orarie di reperibilità.

 

  • Visite: 8623

Articoli correlati

Avvocato Valeria Astolfi

Avvocato Valeria Astolfi

Direttrice del sito Problemi di Famiglia. L'esperienza decennale in ambito di diritto civilistico e una forte passione per questo lavoro sono una garanzia di risultato. Cura la rubrica "L'avvocato Risponde" per il settimanale "Confidenze" del gruppo Mondadori.

Maggiori informazioni: Studio legale Valeria Astolfi - Rimini