• Home
  • Domande e risposte
  • Articoli e sentenze
  • La mia ex moglie può convivere con il nuovo compagno nella casa di mia proprietà?

Vogliamo convivere, ma non sposarci. Quali diritti mi spettano se ci lasciamo?

Diritti di coppie conviventi

DOMANDA: io e il mio compagno abbiamo intenzione di iniziare a convivere, ma non intendiamo contrarre matrimonio. Quali diritti mi spettano nel caso in cui ci dovessimo lasciare?


La realtà odierna porta sempre più spesso alla nascita di nuclei familiari le così dette “FAMIGLIE DI FATTO” fondate non più sul matrimonio ma sulla convivenza more uxorio.

Non esiste una regolamentazione generale da applicare alla famiglia di fatto, l'unico modo per ottenere una tutela, è quello di stipulare dei patti, diretti a disciplinare alcuni degli aspetti patrimoniali, al fine di evitare conflitti durante il rapporto oppure al momento della sua cessazione.

La soluzione può essere la stipula di un "accordo di convivenza" che può essere redatto da tutte le coppie di fatto, eterosessuali ed omosessuali che intraprendano un rapporto di convivenza duraturo e per regolamentare un rapporto altrimenti privo di tutele, per tutelare il partner nel caso di morte dell’altro e per disciplinare diritti e obblighi in caso di cessazione di convivenza

Gli "accordi di convivenza" hanno la forma di una SCRITTURA PRIVATA e possono riguardare diritti disponibili, quindi denaro, case:

- i rapporti patrimoniali tra conviventi;
- la costituzione di un fondo comune per le spese effettuate nell'interesse del nucleo familiare;
- il versamento di una somma di denaro in caso di rottura del rapporto;
- l'assegnazione dell'abitazione familiare.
- la scelta e le spese per l'abitazione comune;
- i diritti ereditari e di successione tra i conviventi;
- la disciplina delle spese comuni;
- la disciplina dei doni e delle altre liberalità;
- l'inventario, il godimento, la disponibilità e l'amministrazione dei beni comuni;
- i diritti acquistati in regime di convivenza;
- incombenze e i reciprochi diritti in caso di cessazione della convivenza

Gli "accordi di convivenza" non possono contemplare qualsiasi accordo riguardante i figli.

x960 Coppia

Per maggiori informazioni sugli accordi di convivenza e approfondimenti specifici il team di Problemi di Famiglia è a Vostra disposizione.

  • Visite: 9489

Articoli correlati

Avvocato Valeria Astolfi

Avvocato Valeria Astolfi

Direttrice del sito Problemi di Famiglia. L'esperienza decennale in ambito di diritto civilistico e una forte passione per questo lavoro sono una garanzia di risultato. Cura la rubrica "L'avvocato Risponde" per il settimanale "Confidenze" del gruppo Mondadori.

Maggiori informazioni: Studio legale Valeria Astolfi - Rimini